On the road
12/12/2017
Domenica scorsa, su Repubblica, il fondatore Eugenio Scalfari ha pensato di intervistare se stesso. E in una cavalcata fra problemi e questioni e gusti che ne hanno attraversato la lunga vita (ha compiuto 93 anni il 6 aprile scorso), fra le varie domande che si è fatto sulla musica preferita, dal jazz alla sinfonica, ha messo anche questa: E il rock?    La risposta è stata sferzante: "Per me non esiste.  E' solo ritmo senza alcuna melodia". Punto. A qualunque musica alludesse, la rapidità di giudizio suona superficiale, preconcetta. E' vero che la po ... (continua)
29/11/2017
“Songs of Experience” si rivela subito un album assai più ricco e articolato rispetto a quelli scritti dai quattro Dublinesi almeno nell’ultimo decennio. Lo stesso lavorio, l’attesa prolungata, il rifacimento dichiarato e spiattellato a tanti nel corso di chiacchiere e interviste (solo a settembre ne ha parlato Jon Pareles sul NYT), l’interruzione del processo creativo per far passare in prima linea il tour del trentennale di Joshua Tree, fanno capire che c’è stata una intenzione specifica di rendere il nuovo album più carismatico e sign ... (continua)
29/11/2017
Nel 1989, per un misunderstanding redazionale, la recensione dell’album “Steel Wheels” dei Rolling Stones che avevo scritto dopo un ascolto alla Sony di New York uscì un giorno prima del previsto su “La Stampa". Fui sottoposta a processo dai colleghi e quasi mi fece meno male (sono una donna, ricordarsene) la reazione dalla casa discografica, che mi negò l’accredito al concerto di debutto della band a Boston: non è mai più successo nella storia del mondo.   Mi salvò Daviz Zard, incontrandomi all’ingresso e f ... (continua)
19/11/2017
MIAMI   L’uomo è fisicamente provato, e non lo nasconde. Ha le occhiaie a palla, fa fatica a dormire. Da un anno saltella fra palchi e studi tv, ed ha appena avuto la non piccola soddisfazione di superare Tiziano Ferro, Gabbani e Fabri Fibra come Best Italian Act agli MTV Awards di Londra. Per non farsi mancare nulla, è stato consacrato headliner della HitWeek che fa conoscere nel mondo la musica italiana: ha dunque girato l’Europa in concerto e ora, come già successe 4 anni fa a Jovanotti, l’altra sera è sbarcato con i pugliesi Kalasc ... (continua)
01/11/2017
MILANO   Il passato ritorna quando meno te lo aspetti, ti fa sentire ragazzo e vecchietto, ti confonde come accade anche questa volta con «Insieme», in uscita il 3 novembre, titolo di un album davvero inatteso con nel DNA l’impronta dei leggendari Pooh: che hanno chiuso bottega solo lo scorso Capodanno, in cinque e dopo 50 onorati anni di servizio, 43 dei quali cantati solo in quattro. Protagonisti di «Insieme», l’ugola d’acciaio di Roby Facchinetti e il figliol prodigo Riccardo Fogli, che riaprono in tandem i giochi, duettano in pezzi noti ... (continua)
27/10/2017
Stanno risorgendo in massa gli album strumentali. A volte sono operazioni ciniche che servono a commercializzare musiche da film o da telefilm già utilizzate, a volte sono frutto di una ispirazione genuina.   Nel caso oggi di Sergio Cammariere, sono un po’ le due cose insieme, ma l’album “Piano” che esce venerdì 27 serve anche a ricordare la delicatezza dell’ispirazione del cantautore calabrese, la piacevolezza della sua musica che si tinge di intimismo e di jazz. In verità, è anche impossibile scordarsi ormai quanto diffi ... (continua)
25/10/2017
LONDRA   Per sentire dal vivo in Italia Robert Plant, toccherà almeno aspettare la primavera prossima, o addirittura l’estate 2018, anche se il tour del nuovo album «Carry Fire» parte a breve, in Inghilterra, da Playmouth. Sappiano però i neofiti che Plant, uno dei pochi grandi del mondo classico del rock rimasto in attività (per quanto sempre a una distanza ben prudente dall’ex socio nei Led Zeppelin, Jimmy Page) si ascolta piacevolmente anche solo via vinile; e la sua classe si conferma nel nuovo lavoro pure se la compagnia nuova non & ... (continua)
14/10/2017
MILANO   La campana dei cinquanta suonerà nel 2018 per Daniele Silvestri, e forse è tempo di bilanci. In fondo, artisticamente lui ha ben poco da rimproversarsi. Ha inventato uno stile acuto e divertente che ha fatto scuola, e in tempi di nevrosi da lavoro compulsivo le sue lunghe pause esistenziali si sono trasformate in un antidoto al logorio di tanti colleghi prigionieri dell’horror vacui o dei best o dei live. Sarà dunque per conforto, o per celebrare la conclusione dell’epoca di «Acrobati», che il cantautore romano ha invitato i coll ... (continua)
12/10/2017
Si poteva, allora, andare a scovare Giorgio Gaber fra le mura di casa, in via Frescobaldi a Milano: ché le pareti erano vere, mattoni o cemento, e non fili invisibili da difendere con le guardie del corpo. Fra i ‘70 ancora tosti e gli ‘80 ancora senza lustrini, un artistico tempo di mezzo segnò il trapasso delle epoche, e il rimanerci prigionieri ebbe una sua piacevolezza. Ce lo racconta ora quasi senza volerlo, Gian Piero Alloisio, cantautore e drammaturgo di Ovada formatosi all’ombra della cosiddetta scuola genovese, in un piacevole librino che ha saputo uscir ... (continua)
06/10/2017
ASTI   Giorgio Conte ha covato per mesi l’ultima inquietudine. L’ha accarezzata e ha deciso che sì, dopo tanti anni non era più il caso di andare in giro con una piccola band a chiacchierare molto, oltre che a cantare imbracciando la chitarra. E ha preso un profilo diverso il suo decimo album, «Sconfinando», che con sfavillante copertina rossa disegnata da Ugo Nespolo, esce proprio oggi ad annunciare il nuovo corso: una galleria di 16 brani, 7 dei quali inediti, tutti accompagnati dai suoni eleganti dell’Orchestra Sinfonica "Duchessa di Pa ... (continua)
Archivio