Motori
24/02/2018 - FOTOGALLERY

Peugeot Rifter, il Partner cambia nome ed è anche 4x4


Non c’è due senza tre: per questo, dopo aver svelatoBerlingo
e Combo Life,
il gruppo PSA presenta la Peugeot Rifter. Architettura costruttiva, meccanica e tecnologia sono quelle già viste sulle “sorelle” a marchio Citroen e Opel, anche se la variante del leone è l’unica che - come il modello precedente, il Partner Tepee - potrà essere equipaggiata con le quattro ruote motrici. Un’esclusiva messa in evidenza anche sulla Rifter 4x4 Concept, pronta al debutto al Salone di Ginevra (8-18 marzo): è riconoscibile grazie all’interessante abbinamento cromatico fra grigio e giallo.

°

La showcar francese si distingue in particolar modo per la tenda da tetto della Overland, che ha tanto il gusto del Safari. In effetti questo prototipo - dotato di fanaleria aggiuntiva a led - è studiato per essere utilizzato fuori dall’asfalto: serve a questo l’assetto rialzato di 80 mm, i pneumatici off-road e, appunto, la trazione integrale. E per avventurarsi nei sentieri più stretti è inclusa anche la bicicletta elettrica Peugeot eM02.

°

Sotto al cofano dell’auto che sarà esposta a Ginevra c’è il turbodiesel 1.5 da 130 Cv, lo stesso presente sulla Rifter di serie, su cui sono opzionabili le varianti da 75 e 100 Cv oltreché il turbobenzina 1.2 da 110 e 130 Cv. Le credenziali del modello che arriverà nelle concessionarie rimangono quelle già note: due varianti di carrozzeria (4,4 e 4,75 metri di lunghezza) e una capacità di carico che oscilla dai 775 litri fino ai 4.000 litri con sedili abbattuti della variante più lunga.

°

Fra le tecnologie di sicurezza figurano l’head up display a colori (che proietta le principali informazioni tachimetriche sul parabrezza), il regolatore di velocità adattativo, il sistema che avverte di un involontario superamento della propria corsia di marcia, il sensore che monitora l’angolo cieco dei retrovisori laterali e il riconoscimento della segnaletica stradale. Infine l’infotainment con schermo da 8”, compatibile con smartphone.































Copyright © La Stampa 2018

I video più visti della settimana

I video più visti della settimana